Article — MF Digital

Earth day: Botto Giuseppe presenta il primo rapporto di sostenibilità

In occasione della giornata mondiale della terra, lo storico lanificio piemontese rende pubblici i progressi in ambito green messi a punto nell’ultimo anno. Tra i temi trattati, l’autoproduzione di energia elettrica e termica, la riduzione dei rifiuti inviati a smaltimento (-2%) e degli sprechi idrici.

Botto Giuseppe pubblica il suo primo rapporto di sostenibilità. In occasione della giornata della terra, lo storico lanificio del biellese ha presentato un documento relativo all’anno 2020 che attesta i valori etici e di trasparenza tramandati dal 1876, l’anno della sua fondazione. Oggi l’azienda è certificata Rws e adotta sistemi di produzione tracciabili, sostenibili e certificati Cradle to cradle.

«Negli ultimi anni Botto Giuseppe e figli ha concentrato ogni sforzo nella ricerca e nello sviluppo green in ogni ambito, dal prodotto agli investimenti fino alle politiche etiche sociali e ambientali. Investendo ingenti risorse in energie rinnovabili e attraverso il risparmio energetico abbiamo migliorato le nostre performance ambientali», ha dichiarato Silvio Botto Poala, amministratore delegato di Botto Giuseppe. «Abbiamo realizzato collezioni con materie prime naturali, biodegradabili, tracciabili e lavorate con processi produttivi sostenibili. Oggi siamo continuamente alla ricerca di investimenti e innovazioni che ci permettano di ridurre l’impatto delle nostre produzioni sull’ambiente cercando di fare al meglio la nostra parte sulla riduzione dei gas serra e del cambiamento climatico».

Articolo Intero/Read All
Rapporto di Sostenibilità